La pensione ¾ gourmet per buongustai

Rudi, il nostro chef, mette in tavola il meglio dell’Alto Adige.

Rudi Leimegger è lo chef del nostro hotel da quasi trent’anni. Grande appassionato di golf, è un vero maestro ai fornelli. E a dirlo non siamo soltanto noi e i nostri ospiti ma anche la guida Gault Millau che gli ha conferito il prestigioso cappello.

Pensione ¾ gourmet

Il buffet della prima colazione è pensato anche per chi ama dormire a lungo. Fino alle 10.30 si possono gustare il pane fresco del panificio del paese, la marmellata fatta in casa, i formaggi e gli affettati di caseifici e macellerie locali, lo yogurt della latteria di Brunico e il Bircher muesli preparato da noi. Aggiungendo anche le torte fatte in casa e le uova preparate da Claudia, la giornata non può che iniziare con un sorriso.

Dalle 15 alle 17 offriamo ai nostri ospiti un piccolo snack pomeridiano. D’estate le insalate vengono raccolte quasi esclusivamente nel nostro orto biologico al maso Lechnerhof e per la preparazione delle torte seguiamo le ricette tradizionali di famiglia. La merenda si completa con una zuppa del giorno, a cui a volte abbiniamo la tipica salsiccia bianca oppure un’altra prelibatezza locale.

Le cinque portate del menu gourmet iniziano con la freschezza del nostro orto: gli ospiti scelgono quelle che preferiscono tra le variopinte insalate del buffet. Seguono poi l’antipasto freddo, il primo piatto e il secondo, serviti al tavolo. Ogni portata può essere scelta tra le diverse proposte del menu giornaliero. La cena si conclude con raffinate eccellenze gastronomiche: un buffet di dessert e dolci fatti in casa oppure con un buffet di formaggi selezionati da Hansi Baumgartner, il più esperto affinatore di formaggi dell’Alto Adige. Oppure stupiamo i nostri ospiti con qualcosa di diverso, che nasce dalla nostra esperienza e creatività!

Potrebbe interessarvi anche...